Impianti di colata e spillatura

Impianti di colata e spillatura

Impianti di colata e spillatura

Gli impianti di colata di ghise sferoidali e ghisa ematite della Nuova Fonderia di Castenedolo, riescono a raggiungere una capacità produttiva annua di 25.000 tonnellate complessive, con l’ausilio di tre forni elettrici da 50 tonnellate, 65 tonnellate e 22 tonnellate.

La fase di colata viene effettuata utilizzando siviere a rovesciamento pneumatico, con capacità che variano dalle 10 tonnellate alle 55 tonnellate.

 

1 Forno Fomet elettrico induzione a canale da 50 t.

1 Forno Fomet elettrico induzione a canale da 65 t.

1 Forno Yunker elettrico a crogiolo da 22 t.

 

Le funzioni che assolve il nostro sistema di colata della ghisa sono le seguenti :

 

1.Dosaggio (regolazione) della portata della ghisa sferoidale o ghisa ematite da colare.

2.Separazione delle impurezze.

3.Distribuzione della ghisa per assicurare un corretto riempimento e facilitare il direzionamento della solidificazione verso le materozze.

 

Durante tutto il processo vengono effettuati numerosi controlli per garantire la qualità delle ghise sferoidali e della ghisa ematite ma anche degli impianti e di tutta la fase produttiva.

 

I controlli di qualità vengono svolti  all’interno del laboratorio dove vengono eseguite le analisi chimiche delle materie prime, del processo fusorio nonché le prove per controllare le caratteristiche meccaniche dei getti.

 

Nel reparto di collaudo vengono invece effettuate le cosiddette prove non distruttive ossia quelle che non prevedono la distruzione del getto da analizzare, come il controllo agli ultrasuoni e le radiografie a raggi X. 

 

L’utilizzo di radiografie ai raggi X, ad esempio,  consente di individuare la presenza di cricche, inclusioni, porosità all’interno del getto.